Il prestigioso e storico “Leone d’Oro ”-  riconoscimento all’arte, alla cultura e alle aziende del territorio – torna a premiare le eccellenze italiane che nel corso dell’ultimo anno si sono contraddistinte per meriti e attività svolte. In vista della cerimonia di premiazione, in programma per dicembre, alcune aziende italiane hanno ricevuto l’attestato di riconoscimento per “meriti professionali”: tra gli imprenditori premiati anche Silvano Papa, amministratore dell’azienda Dolceamaro insieme al fratello Claudio, quest’ultimo recentemente insignito dell’onorificenza di Ufficiale dell’ordine al merito della Repubblica italiana. Silvano Papa, inoltre, ha ricevuto la nomination al Leone d’Oro per l’Imprenditoria 2019.

La convention per i riconoscimenti speciali e le nomination si è svolta a Roma, presso la sede della Regione Lazio, ed è stata presentata dalla conduttrice Luz Adriana Sarcinelli, vincitrice del Leone d’Argento come migliore attrice emergente nel 2016 e madrina della manifestazione.

Leone d’Oro, il riconoscimento alla Dolceamaro

“Sono felice di poter ricevere, in qualità di titolare dell’azienda che rappresento, la nomination e il riconoscimento per merito aziendale di Eccellenza della Dolceamaro Srl con sede in Molise- ha detto Silvano Papa, fondatore di Papa Confetti e cioccolato – Qualità, ricercatezza del prodotto e controllo della filiera sono per noi elementi che devono sempre illuminare il nostro percorso, ogni giorno sempre più in crescita ed evoluzione. Una nomination di tale valore come quella del Leone d’Oro non può dunque non renderci entusiasti e ancora più determinati nel raggiungimento dei nostri obiettivi”.

La storia del “Leone d’Oro”

Il “Leone d’Oro” è una prestigiosa rassegna collaterale del Gran Premio Internazionale di Venezia, che dal 1947 premia l’eccellenza umana in tutte le sue declinazioni. Dal cinema al teatro, passando per le relazioni internazionali, il premio ha toccato alcune delle fasi decisive della nostra storia contemporanea, premiando le figure che hanno contribuito a scriverla.

A presiedere il Comitato del Gran Premio Internazionale di Venezia il dottor Sileno Candelaresi, che nelle passate edizioni ha dimostrato una notevole cura nella promozione di questo riconoscimento, aumentandone di volta in volta il prestigio.

Dal 2007 è stato istituito il Leone d’Oro alla Carriera dedicato all’editoria, musica, danza, sport, comunicazione, fiction tv, programmi tv, miglior sceneggiatura cinematografica, produttori televisivi e cinematografici. Dal 2008 è stato istituito il Leone d’Oro per l’Imprenditoria. Da quest’anno, con l’istituzione del Leone d’oro per la Pace, è stato chiesto alla Fondazione Foedus, presieduta dal senatore Mario Baccini, di sostenere la selezione per attribuire questo premio. Lo stesso presidente Foedus è stato insignito del titolo di presidente onorario del Leone d’Oro per la Pace.