La cassata, dall’arabo “quas’at”, è un dolce tipico siciliano a base di ricotta zuccherata con gocce di cioccolato, pan di Spagna, pasta reale e frutta candita. Diffuso e conosciuto ormai in tutto il mondo, è simbolo indiscusso – insieme ai cannoli – dell’isola del sud Italia. Chi non ha mai assaggiato la cassata? E sapevate che esiste anche la versione “al forno”?

 La sua storia

Nata durante la dominazione araba in Sicilia (IX-XI secolo), divenne un alimento molto diffuso grazie all’introduzione della canna da zucchero, del limone, del cedro, dell’arancia amara e del mandarino. La cassata però non aveva l’aspetto che ha assunto oggi: inizialmente infatti non era che un involucro di pasta frolla farcito con ricotta e poi messo in forno.

 E poi…la pasta reale

Furono le monache del Convento della Martorana a Palermo a dar vita alla pasta reale, detta martorana, un impasto di farina di mandorle e zucchero, colorato di verde con estratti di erbe, che sostituì definitivamente la pasta frolla. La cassata divenne un dolce composto a freddo. Il cioccolato fu introdotto nel periodo degli spagnoli, i canditi arrivarono invece grazie agli Arabi.

La cassata, un dolce senza tempo né stagioni

Inizialmente la cassata nacque come un prodotto riservato al periodo pasquale. Col tempo questa tradizione svanì e oggi la cassata è un comune dessert, da gustare a fine giornata o, perché no, come spuntino. Nel Palermitano è molto diffusa anche la cassata al forno, prodotta non solo dalle pasticcerie ma anche dai panifici: una torta di pasta frolla e ricotta cosparsa di zucchero a velo, priva di canditi e pasta reale, perfetta per chi preferisce un prodotto più “leggero” ma ugualmente gustoso.

 La cassata siciliana in un confetto

Desiderosi di una confettata dal sapore mediterraneo? All’interno della collezione mini dessert di Confetti Papa, c’è anche il confetto alla cassata, un piccolo scrigno di dolcezza che riprende uno dei dolci tipici siciliani in ogni sua sfumatura, aggiungendo un tocco di croccantezza con un cuore ai cereali.