I segreti di Papa per una confettatura perfetta: maestria, movimenti precisi e prodotti di qualità

Vi siete mai chiesti come nasce un confetto e quali sono i segreti di una confettatura perfetta? Maestria, movimenti precisi e pazienza sono gli ingredienti necessari per la riuscita di un buon prodotto. Maestria perché dietro alla realizzazione di un confetto ci sono mastri confettieri con grande esperienza e pazienza poiché per realizzare un confetto ci sono ore ed ore di lavoro!

La confettatura è l’ultimo processo della fase di lavorazione prima della lisciatura e lucidatura ed è il momento in cui il confetto assume la forma che tutti noi conosciamo.

Confettatura perfetta Papa, l’utilizzo della bassina in rame

Il mezzo attraverso il quale si realizza un confetto è la bassina in rame o in acciaio, contenitore dalla forma tonda e bombata  dotato di un getto di aria calda che consente la lavorazione e l’asciugatura del confetto.

La bassina durante la lavorazione del confetto è in continua rotazione. All’interno si predispongono i confetti e si versa una glassa liquida di acqua e zucchero. La bassina inizia così a roteare facendo sì che il confetto venga ricoperto in modo omogeneo dalla glassa.

A questo punto la confettatura è quasi completata: movimenti roteatori ben precisi e contatto con l’aria creano una crosta croccante e profumata, che può essere personalizzata in base ai gusti.