Da ieri, 5 febbraio, è grande festa per l’inizio del Capodanno Cinese, o anche Festa di Primavera, giornata che, secondo il calendario cinese, cade ogni anno in un giorno diverso. Il Capodanno Cinese dura circa una settimana e viene preparato dal popolo cinese diversi giorni prima: si allestisce casa, la si abbellisce, pulendola e ordinandola, e si fanno grandi spese di cibi e bevande che possono essere utili per la festa. Fuori dalla porta di casa si appendono lanterne, portafortuna e immagini di divinità, affinchè il nuovo anno possa essere ancora più prospero, fortunata e ricco. Simbolo dell’anno che verrà è il maiale: opulenza, abbondanza, generosità e altruismo, queste le caratteristiche di questo animale che per i cinesi è il segno preferito. Un 2019 dunque che parte carico di aspettative.

 Perché gli animali come simbolo del Capodanno?

Secondo le favole cinese, l’origine dell’oroscopo è una gara tra animali per diventare guardie personali dell’imperatore di Giada, in cerca di accompagnatori per l’aldilà. Ogni anno è dunque dedicato a un animale differente.

Come festeggiare il nuovo anno?

Uno dei momenti caratteristici del Capodanno è la sfilata del famoso drago e le danze del leone, attrattività per i visitatori del paese. In queste giornate di festa il popolo cinese si raduna in piazza e in casa, per mangiare e bere insieme o fare delle escursioni. Il cibo ha un ruolo fondamentale: tradizionale in molte famiglie cinesi è il dolce Jiaozi, a forma di mezzaluna, disponibile in diverse varianti. Se ripieno di sciroppo dolce, simboleggia la speranza, se ripieno di arachidi è simbolo di longevità. Il momento principale è il terzo giorno, quando ha luogo il banchetto in casa o in ristorante.

Le buste rosse

Dolci sorprese in occasione del Capodanno per tutti i bambini che festeggiano. Uno dei tipici doni che vengono fatti per i più piccoli sono le buste rosse, che contengono denaro oppure monete di cioccolato: per tradizione il numero di monete deve essere sempre di numero pari, tranne per il numero 4 o multipli che per i cinesi rappresentano il simbolo del malaugurio.